9 marzo 2017

Residenza

Il collegio, realizzato negli anni 60 secondo i più avanzati criteri architettonici dell’epoca, mantiene tuttora un elevato grado di funzionalità.

La costruzione è situata in una tranquilla zona residenziale, circondata da ampio giardino e da zone verdi, vicino agli istituti della maggior parte delle facoltà e al policlinico universitario.

L’arch. Brunetta utilizzò la tipologia delle camere singole, ubicate ai piani superiori, che ben si adattava allo spirito del progetto, ideale per la concentrazione e lo studio individuale, cui è stata contrapposta una libera sistemazione dei setti murari del piano terra dove sono situati gli spazi comuni, affacciati con ampie superfici vetrate sui cortili interni e sul giardino.

Troviamo un’attenzione particolare nella progettazione degli spazi collettivi nel tentativo di renderli ospitali e di sbilanciare la quantità di tempo trascorsa in essi dagli studenti in modo da accrescerne lo spirito di adattamento e di reciproca tolleranza.

La mensa interna consente di offrire la colazione e i pasti in un ambiente familiare.

Le strutture comuni comprendono: aulette per le lezioni e lo studio di gruppo, aula di informatica, studio di disegno, sala di soggiorno dotata di bar interno e televisore, aula magna da 150 posti per le conferenze. La biblioteca, dotata di testi di consultazione e di cultura scientifica e letteraria, e un’emeroteca che dispone di riviste italiane e straniere e dei principali quotidiani, completano l’offerta culturale.

Tra i servizi messi a disposizione degli studenti vi è un collegamento a internet a banda larga regolamentato, accessibile dalla rete dell’aula informatica e dalla rete wireless che raggiunge tutte le camere.

Il campo da tennis e calcetto in erba sinterica, quello polivalente da basket e pallavolo, entrambi con illuminazione notturna, la sala da ping-pong e fitness e la sala da biliardo consentono momenti di salutare esercizio sportivo e di ricreazione.